La cocaina

“Nitimur in vetitum sempre cupimusque negatum”

Propendiamo sempre per ciò che è vietato e  desideriamo ciò che ci è negato.

Intervista al dott. Ferrauti sul Centro Consulenza Cocaina

Interv. Dott. Ferrauti potrebbe essere questa la frase che sintetizza la propensione del genere umano al consumo di cocaina?

Counseling per la Dipendenza da Cocaina: sintesi della traduzione del Manuale NIDA “The Collaborative treatment Study Model”

L’  articolo costituisce una sintesi del manuale Counseling for Cocaine Addiction: The Collaborative treatment Stu­dy Model1.

 La traduzione in lingua italiana di tale manuale, pubblicata sul sito ORED della Regione Lombardia (www. ored-lombardia.org)2, è stata curata da professionisti apparte­nenti ai due Centri Lombardi, Brescia e Milano1, inseriti nel Progetto Nazionale Cocaina.

Nuovi approcci e nuove prospettive nella presa in carico delle persone con dipendenza da cocaina e policonsumatori

CARE – Cocaina Addiction Rehabilitation Enforcement

Seminario

“Nuovi approcci e nuove prospettive nella presa in
carico delle persone con dipendenza da cocaina e
policonsumatori”

Sala ARCI , via Goito 35/b - Mercoledì 6 giugno 2012

programma

09.30 Saluti- Presentazione del Seminario

09.45 Gruppo di coordinamento tecnico-scientifico
CARE: “il trattamento residenziale breve: ipotesi di
lavoro, sperimentazione e prime riflessioni”;

la Cocaina al tempo dello Spread: di Roberto Saviano

Su 'l'Espresso' Roberto Saviano raccoglie l'eredità di Giorgio Bocca. E racconta l'Italia da antitaliano. Ecco la sua prima rubrica: sul linguaggio delle prostitute, cifrato, per parlare di soldi e di droga(14 maggio 2012)

Qualche giorno fa ho provato a interpretare una lettera cifrata, inviata in carcere al boss casalese Michele Zagaria. In quel testo, con molta probabilità, "sfogliatelle" stavano per tangenti e appalti; "teatro" e "orchestrali" per parlamento e politici.

Astinenza da cocaina: il ruolo della corteccia prefrontale

di: Redazione Drog@news - fonte: Drug and Alcohol Dependence

Neve sulla Ciociaria: intervista realizzata dal giornalista Danilo Del Greco per il settimanale Qui Sette

Il consumo di cocaina dilaga in provincia di Frosinone.

 Lo dimostrano i numeri dell’ultimo rapporto Asl sulla diffusione delle sostanze stupefacenti in Ciociaria.

 Cifre drammatiche, che ci parlano di oltre 16.000 consumatori (fra abituali e occasionali), pari a circa il 3.3% della popolazione compresa fra i 15 ed i 54 anni. Un allarme forte, assordante, che arriva direttamente da chi, ogni giorno, vive il problema in prima linea.

Condividi contenuti