Tabagismo

Il tabacco è un prodotto agricolo, ottenuto dalle foglie delle piante del genere Nicotiana. Può essere consumato, usato come pesticida organico e, in forma di tartrato di nicotina, è utilizzato in alcuni farmaci; più comunemente viene usato come componente base di sigarette e di sigari.

E' una droga perchè: 

Il fumo di tabacco contiene nicotina, un alcaloide stimolante che crea dipendenza e che migliora temporaneamente la memoria, l'umore e la velocità di riflessi, ma genera anche una forte dipendenza chimica, sia fisica sia psicologica. Quest'ultima è responsabile di una ben nota sindrome astinenziale caratterizzata da un aumento dei livelli di ansia, stress, depressione e da peggioramento dell'umore e della memoria

Parliamo di dipendenza quando: 

La nicotina, come tutti gli stimolanti, può anche aumentare l'ansia, la difficoltà nel riposo e i disturbi al sistema metabolico. Ricerche mediche hanno determinato che il fumo è uno dei maggiori fattori che contribuiscono a provocare problemi di salute, specialmente il tumore al polmone, l'enfisema e le malattie cardiovascolari. Molti Paesi regolano o limitano la vendita di tabacco e nella pubblicità dello stesso, quando permessa, e nelle confezioni è richiesto l'inserimento di avvisi riguardo ai rischi connessi al consumo. In molti Stati è vietato il fumo nella maggior parte o nella totalità dei luoghi pubblici

Effetti: 

La Nicotina agisce in pochi secondi a livello del sistema nervoso come un calmante, ma anche come uno stimolante provocando sensazioni di attivazione, piacevolezza e benessere generale. Purtroppo però il consumo di Tabacco porta anche numerose e dannose conseguenze sia psicologiche che fisiche.

A livello psicologico vi può essere aumento di ansia, alterazione del sonno, umore altalenante, irritabilità.

A livello fisiologico possono invece subentrare problemi come manifestazioni asmatiche, enfisema, bronchite cronica, faringite, laringite, esofagite, invecchiamento cutaneo, aumento di pressione e frequenza cardiaca, problemi e malattie cardiovascolari, tumore alla lingua, alla laringe, all'esofago o al polmone.

Da Wikipedia: l’enciclopedia libera